Sicilia - l'isola del sole nel mar Mediterraneo per le sue vacanze

Geografia

La Sicilia con la sua superficie di 25.426 km², è la più grande isola del Mediterraneo. La costa è lunga 1.152 chilometri. Insieme alle isole minori circostanti, costituisce una delle regioni autonome della Repubblica italiana. La Sicilia si trova a sud-est della punta dell'Italia ed è ciò che resta di un ipotetico ponte creato da una strisci di terra che un tempo collegava l'Europa e l'Africa. Tra le caratteristiche geografiche più notevoli dell'isola troviamo l' Etna, il più grande vulcano attivo in Europa. Le città più grandi sono Palermo, Catania, Messina e Siracusa. Palermo è anche il capoluogo della Sicilia.

"L'Italia senza la Sicilia, non lascia nello spirito immagine alcuna: qui è la chiave di ogni cosa." Questo scrisse Johann Wolfgang von Goethe, il più grande poeta tedesco, a proposito della Sicilia.

Trasporti

Autostrade

Limiti di velocità In Sicilia, la segnaletica direzionale autostradale è di colore verde. L'isola conta quattro autostrade, che ne collegano le città principali, e sono: la A18 Messina-Catania-Siracusa-Gela, che collega il nord-est alla parte meridionale; la A19 Palermo-Enna-Catania, che taglia trasversalmente l'entroterra da nord-ovest a est; la A20 Messina-Cefalù-Palermo, che attraversa l'isola da nord-est a nord-ovest; la A29 Palermo-Mazara del Vallo, che comprende anche una diramazione verso Trapani e collega la parte nord-occidentale a quella sud-occidentale.

Pedaggi

Biglietto Le autostrade siciliane prevedono il pagamento di un pedaggio, con qualche eccezione nei dintorni delle città principali e nella parte meridionale, in cui non sono ancora complete. Ricorda di tenere sempre degli spiccioli a portata di mano (10 euro circa). All'ingresso dell'autostrada dovrai ritirare un biglietto: non perderlo!

Contanti Il pedaggio va pagato in contanti al casello. Fai attenzione a scegliere la corsia giusta: dovrà essere contrassegnata da un cartello con su scritto "Contanti" o contenente il relativo simbolo (come quello a sinistra). Esistono anche delle corsie speciali "Telepass", che puoi utilizzare solo se in possesso di un dispositivo Telepass. Se hai bisogno di una ricevuta, richiedila al casello.

Strade statali

Anche le strade statali SS 113, SS 114 e SS 115 rivestono una certa importanza, in quanto, percorrendo l'intera costa, compensano i necessari collegamenti autostradali a tutt'oggi mancanti, specialmente nella parte meridionale dell'isola.

Ferrovie

I treni Trenitalia collegano Palermo con Messina, Agrigento e Trapani, e Messina con Catania, Siracusa e Agrigento. La Ferrovia Circumetnea, un'azienda di trasporto pubblico locale, gestisce l'ultima ferrovia a scartamento ridotto in Sicilia (950 mm), che da Catania compie quasi l'intero periplo dell'Etna.

Collegamenti con il continente

La Sicilia è collegata all'Italia peninsulare per mezzo di traghetti, che partono dai porti di Palermo e Messina. Dopo anni di discussioni, la costruzione già da tempo pianificata di un ponte sullo stretto di Messina è stata nuovamente annunciata nell'aprile del 2008 da Silvio Berlusconi. che ne prevedeva il completamento per il 2016. Essendosi dimesso Berlusconi nel 2011, l'effettiva realizzazione del ponte è a tutt'oggi incerta.

Aeroporti

In Sicilia ci sono tre aeroporti internazionali: a Palermo troviamo "Palermo-Falcone e Borsellino (ex Aeroporto Punta Raisi), a Catania invece c'è "Catania-Fontanarossa" mentre, a 15 chilometri a sud di Trapani c'è l'ex aeroporto militare Vincenzo Florio, divenuto operativo come aeroporto civile dal 2009. Da Palermo e Catania, è anche possibile volare verso le isole di Lampedusa e Pantelleria. Infine, l'aeroporto di Comiso, un altro ex aeroporto militare situato a Comiso (Sicilia sud-orientale), aperto e riconvertito all'aviazione civile da maggio 2013.